Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 settembre 2012 1 24 /09 /settembre /2012 10:54

 

coma13uu.jpg

Quando compriamo un cosmetico badiamo alla confezione, alla quantità di prodotto contenuto, al prezzo, ecc , ma quasi mai ci soffermiamo a leggere la lista degli ingredienti, che è  il dato più importante. 

Spesso si pensa che  un ingrediente  autorizzato,  non espressamente vietato  da un legge, sia  innocuo, questo non è del tutto vero perchè ci sono ingredienti che possono causare allergie, il sorgere di brufolicomedoni o peggio, come  alcuni studi scientifici dimostrano, tumori.

Cos'è INCI?

 

 

L’INCI che sta per International Nomenclature of Cosmetic Ingredients,  è l’elenco degli ingredienti cosmetici espresso secondo una nomenclatura standard. Secondo una legge del 1997,  le case cosmetiche sono obbligate a riportare sulla confezione di ogni prodotto l’elenco degli ingredienti in esso contenuti. Tale elenco è composto in ordine decrescente: cioè, al primo posto si indica l’ingrediente contenuto in percentuale più alta, e man mano a seguire gli altri, fino a quello contenuto in percentuale più bassa.

 Tutti gli ingredienti che hanno subito un processo chimico sono nominati in inglese ad esempio  “sodio lauriletossisolfatodiventa "sodium laureth sulfate” Le sostanze di origine vegetale hanno il nome  botanico latino ad esempio  il burro di karité diventa Butyrospermum parkii Butter, olio di mandorle dolci diventa  Amygdalus dulcis oil 

 I coloranti vendono designati col numero del  colour index preceduti   da C.I. Fanno eccezione i coloranti per capelli, che devono sempre essere indicati col loro nome chimico inglese.

rubens.jpg

Considerando che normalmente per leggere l' INCI ci vuole un microscopio ad alta risoluzione e una laurea in chimica sapere se la crema che  stai per comprare è un prodotto valido oppure no può sembrare un'impresa.

Ma non disperiamo,vediamo quali sono i principali componenti da evitare

Petrolatum, Paraffinum liquidum, vaselina, mineral oil,- propylene glycol, petrolatum,  isopropyl, sono derivati dalla raffinazine del petrolio inquinanti e comedonici (ossia fanno venire i punti neri) Sono stati inseriti recentemente dalla direttiva europea tra i cancerogeni di classe II.

Ad esempio  nell olio baby johnson's inci è paraffinum liquidum, parfum.  complimenti per la protezione della pelle del bambino

quaternium-80  è un silicone (polidimetilsiloxano quaternario)  attenzione non tutti i quaternium polyquaternium sono siliconi, non tutti sono nocivi e non tutti sono di origine chimica dipende dal numero che segue il nome e dalla formula chimica.Generalmente tutte le sostanze che finiscono in -one, -thicone  o xilosane es. Amodimethicone, Cyclopentasiloxane- Cyclomethicone D5- sono siloconi. Il problema dei siliconi è che creano una patina sulla superficie di applicaziane rendendola più liscia, per cui la pelle appare più liscia "fintamente -sana", ma non idratano: quindi la pelle si disdrata e appare la desquamazione ( pellicine)  e non lasciando traspirare la pelle, causano l’insorgere di brufoli  facendo invecchiare più in fretta

EDTA (es. tetrasodium EDTA): poco biodegradabile, responsabile dell'inquinamento delle acque e dell'avvelenamento dei pesci.

 PEG (polyethylene glycol) e PPG (stearyl ether)sono derivati del petrolio che contengono anche minime tracce di ossido di etilene, potenzialmente cancerogeno,  contribuiscono allo smantellamento della capacità della pelle di assorbire l’umidità e i nutrienti, lasciando il sistema immunitario vulnerabile

 MEA (monoethanolamine) ,  TEA ( triethanolamine),DEA  (diethanolamine) e ethanolaminesgrassanti aggressivi. creano il rischio di formazione di nitrosamine (cancerogene) usati quasi sempre in prodotti che fanno molta schiuma.

BHA o E320 (butilidrossianisolo), è vietato in america ma non in Italia. E’ un conservante  antiossidante, spesso viene associato al BHT, anch’esso dannoso. La metabolizzazione del BHA produce metaboliti potenzialmente carcinogeni!

 triclosan.E' una sostanza molto attiva, usato come antibatterico è una sostanza allergenica che si accumula nel corpo e si ritrova anche nel latte materno. E' stato registrato come pesticida, assegnandogli un alto indice di rischio per la salute umana e l'ambiente.  Molto diffusa anche tra i deodoranti, , sospettato di essere causa di tumore al seno

  -paraben; quasi tutte  queste sostanze sono sospettate di causare tumori al seno

 Sodium Lauryl Sulfate (SLS) e Sodium Laureth Sulfate (SLES): contenuti soprattutto negli shampoo sono i tensioattivi che producono la schiuma causani danni permanenti e irritazioni agli occhi e sono legati alla formazione della cataratta. Altri ricercatori ne hanno messo in evidenza la pericolosità, dato che possono danneggiare il sistema immunitario,se uniti a altre sostanze chimiche, si possono trasformare in nitrosamine, una classe di potenti cancerogeni ,  a lungo andare possono risultare dannosi per la pelle e in certi casi danneggiare il follicolo.

bronopol, DMDM hydantoin, quaternium-15, sono sostanze che liberano formaldeidi,ingredienti non più presente nei cosmetici ma solo in alcuni smalti perchè ritenuti allergenici e cancerogeni.

Quindi ricapitolando se un ingrediente
 finisce in -one: quasi sempre silicone (es. dimethicone) 
- finisce in -xane, -siloxane: silicone (es. cyclopentasiloxane) 
- contiene la particella "eth": etossilato, ovvero in parte petrolifero (es. sodium laureth sulfate) 
- contiene la particella "iso": ingrediente sintetico; 
- finisce con "ammine" o simile: pericolo rilascio nitrosammine; 
- è formato o contiene 3 o 4 lettere in maiuscolo: allerta! (es. PEG, PPG, DEA, MEA, MIPA, EDTA) 
- contiene -trimonium: ittiotossico (es. cetrimonium chloride) 
1196-Pin-Up-Girl-with-Towel-Posters.jpg
 vediano qualche prodotto molto pubblicizzato con un INCI atroce per fate esercizioin rosso segnamo le cose pericolose

Johnson & Johnson - Johnson's Baby:
- Olio PARAFFINUM LIQUIDUM (antistatico / emolliente / solvente) ISOPROPYL PALMITATE (antistatico / legante / emolliente / solvente) PARFUM [FPT1350]  

Johnson & Johnson - Johnson's Baby - Crema liquida baby lotion: 

AQUA (solvente) PARAFFINUMLIQUIDUM (antistatico/emolliente/solvente), 

  C1113ISOPARAFFIN (solvente), BENZYLALCOHOL (conservante / solvente) or BENZYL ALCOHOL (Allergene del profumo / conservante / solvente), GLYCOL STEARATE (emolliente / emulsionante / opacizzante / tensioattivo), POLYSORBATE 20 (emulsionante / tensioattivo), PROPYLENE GLYCOL (umettante / solvente), DIOCTYL SODIUM SULFOSUCCINATE (emulsionante / tensioattivo), CARBOMER (stabilizzante emulsioni / viscosizzante), CHLOROXYLENOL (conservante), HYDROXYPROPYL METHYLCELLULOSE (legante / stabilizzante emulsioni / filmante / viscosizzante), SODIUM HYDROXIDE (agente tampone / denaturante), PARFUM  PANTHENOL (antistatico) 

Garnier - Skin Naturals - Fresh - Latte detergente :

AQUA (solvente), ISOPROPYL MYRISTATE (legante / emolliente / solvente), ISOHEXADECANE (emolliente / solvente / condizionante cutaneo), ETHYLHEXYL PALMITATE (emolliente), GLYCERIN (denaturante / umettante/ solvente), ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER (filmante), BENZYL SALICYLATE (allergene del profumo), BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL (allergene del profumo), CARBOMER (stabilizzante emulsioni / viscosizzante), DISODIUM COCOAMPHODIACETATE (tensioattivo), DISODIUM EDTA (sequestrante / viscosizzante), HYDROXYISOHEXYL 3-CYCLOHEXENE CARBOXALDEHYDE (Allergene del profumo), LINALOOL (allergene del profumo), MAGNESIUM LAURETH SULFATE (tensioattivo), MAGNESIUM LAURETH-8 SULFATE (tensioattivo), MAGNESIUM OLETH SULFATE (tensioattivo), METHYLPARABEN (conservante), PYRUS MALUS (vegetale), QUATERNIUM-15 (preservante), SODIUM LAURETH SULFATE (tensioattivo), SODIUM LAURETH-8 SULFATE (tensioattivo), SODIUM OLETHSULFATE (emulsionante), TRIETHANOLAMINE (regolatore di ph), VITIS VINIFERA (vegetale / emolliente) PARFUM 

Maybelline N.Y. - Fluido dream satiné :

ACQUA (solvente), ISODODECANE (emolliente), CYCLOPENTASILOXANE (Silicone volatile), DIMETHICONE (antischiuma / emolliente), GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente), CYCLOHEXASILOXANE (emolliente / solvente), PEG-9 POLYDIMETHYLSILOXYETHYL DIMETHICONE (emolliente),  BUTYLENE GLYCOL (umettante / solvente), DIMETHICONE CROSSPOLYMER (emolliente),  DISTEARDIMONIUM HECTORITE (stabilizzante / additivo reologico),  PEG-10 DIMETHICONE (condizionante per capelli / condizionante cutaneo),  CETYL PEG/PPG-10/1 DIMETHICONE (emulsionante / condizionante cutaneo / tensioattivo), SODIUM CHLORIDE (viscosizzante)  PHENOXYETHANOL (conservante), POLYGLYCERYL-4 ISOSTEARATE (Emulsionante), CAPRYL GLYCOL (emolliente / umettante),  DISODIUM STEAROYL GLUTAMATE (condizionante per capelli / condizionante cutaneo / tensioattivo / detergente),   PEG-9 (umettante / solvente),  ALUMINUM HYDROXIDE (emolliente / umettante / viscosizzante) +/- May containCI 77891 / TITANIUM DIOXIDE (colorante cosmetico / opacizzante),   CI 77499 (colorante cosmetico),   CI 77492 (colorante cosmetico),   CI 77491 (colorante cosmetico),  

 

Comunque per controllare la composiszione di creme detersivi saponi esiste online il Biodizionario (www.biodizionario.it), che consente di cercare gli ingredienti e li valuta utilizzando pallini verdi, gialli o rossi a seconda della loro sinteticità o dannosità.

Più completo è  il sito inglese Skin deep (www.cosmeticsdatabase.com), che classifica i vari prodotti con voti da 0 (ottimo) a 10 (assolutamente da evitare!) ed elenca i vari studi scientifici che provano tale pericolosità.

Detto questo se qualcuno vuole  andare in questi siti e aggiungere l'inci di qualche prodotto può postarlo nei commenti    

 

Condividi post

Repost 0
Published by il laboratorio del movimento
scrivi un commento

commenti

lorella 10/17/2014 16:18


Ho da poco acquistato su internet (www.corsocosmesinaturale.it, credo sia questo il sito, non me vogliate se è errato) un lavoro che a mio parere è davvero ben fatto. Ci sono circa 300 ricette
molto semplici ed efficaci (ne ho provate già una decina) e c'è una sezione dove insegnano a capire gli ingredienti dei cosmetici. Lo consiglio!

il laboratorio del movimento 11/16/2014 11:59



Interessante e cosa hai imparato ?vuoi condividere qualche ricetta con noi?



Presentazione

  • : Blog di il laboratorio del movimento
  • Blog  di il laboratorio del movimento
  • : IL LABORATORIO DEL MOVIMENTO E' UN PROGETTO della Dottoressa Fernanda Grossi. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pisa, con tesi sperimentale presentata al Congresso Internazionale sulle malattie dell’età evolutiva svoltasi a Milano nel 1993. Esperta in Posturologia®, Kinesiologia Applicata®, Psych-K®, insegnante Metodo Feldenkrais® con accreditamento della International Feldenkrais Federation (IFF). Master di secondo livello in Neuro-Fisio-Psicopatologia e Ottimizzazione Neuro-Psico-Fisica presso l’Università di Tor Vergata Roma. Master in Ipnosi Ericksoniana. Ha pubblicato il libro “Come sopravvivere davanti a un monitor” e suoi articoli sono stati pubblicati su varie testate (La Repubblica, Med Magazine, Famiglia Cristana, La Nazione, Elle, Applicando, etc), ha curato una rubrica su Il Sole 24 Ore on-line. Esercita la libera professione e da molti anni si occupa di rieducazione e riabilitazione motoria presso Enti pubblici e strutture private...
  • Contatti

Profilo

  • il laboratorio del movimento
  • Il laboratorio del movimento si propone di scambiare, opinioni, consigli e piccole strategie per arrivare alla pensione senza avere lo scheletro spappolato, per sopravvivere senza dolori di vario tipo, per fare bene quello che non ci riesce e rendere
  • Il laboratorio del movimento si propone di scambiare, opinioni, consigli e piccole strategie per arrivare alla pensione senza avere lo scheletro spappolato, per sopravvivere senza dolori di vario tipo, per fare bene quello che non ci riesce e rendere

CONTATTI CONTATTI

illaboratoriodelmovimento@gmail.com

Cerca

Gli Incontri Del Laboratorio